Perché pagare le spese di spedizione? Se spendi più di 99 Euro il trasporto è GRATIS!

Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): cosa sono e come si classificano?

I Dispositivi di Protezione Individuale, meglio noti come DPI, sono attrezzature destinate a proteggere il lavoratore contro i rischi che possono minacciare la sicurezza o la salute durante il lavoro.

Tutti i DPI devono essere conformi alle norme di cui al regolamento UE 2016/425. La definizione compresa nella nostra legislazione, in particolare all'Articolo 74 del Decreto Legislativo n. 81/2008 recita: “[Un DPI è] qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggere contro uno o più rischi suscettibili di minacciare la propria sicurezza o la salute durante il lavoro, nonchè ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo“.

Senza entrare troppo nel merito possiamo affermare che qualsiasi lavorativa, potrebbe nascondere dei pericoli dai quali potrebbero nascere dei rischi e dunque delle conseguenze dannose per la sicurezza e per la salute dell’individuo.

I Dispositivi di Protezione Individuale rappresentano una misura di, appunto protezione, che insieme alle misure di  prevenzione permettono di eliminare o quantomeno ridurre i rischi connessi alla specifica attività lavorativa.

In generale i DPI sono attrezzature destinate ad essere indossate dal lavoratore. Si tratta prevalentemente di attrezzature come caschi, occhiali, guanti, maschere facciali, scarpe, imbragature, tute, etc.

I DPI sono classificati in I, II e III Categoria:

DPI Categoria I: sono dispositivi atti a proteggere il lavoratore da rischi minimi come:

  • lesioni meccaniche superficiali
  • contatto con prodotti per la pulizia poco aggressivi
  • contatto prolungato con l'acqua
  • contatto o superfici calde (meno di 50°C)
  • fenomeni atmosferici avversi non estremi
  • urti lievi ma nocivi per gli organi vitali
  • effetto lesivo dei raggi solari sugli occhi

DPI Categoria II: sono dispositivi che proteggono il lavoratore da tutti i rischi che non rientrano nelle Categorie I e III.

DPI Categoria III: si tratta di dispositivi pensati perprevenire rischi che possono essere causa di conseguenze molto gravi e irreversibili quali infortuni gravi o addirittura morte. La loro azione è mirata a proteggere da:

  • sostanze e miscele pericolose per la salute
  • atmosfere carenti di ossigeno
  • agenti biologici nocivi
  • radiazioni ionizzanti
  • ambienti ad alta temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di almeno 100°C
  • ambienti a bassa temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di -50°C o inferiore
  • cadute dall'alto
  • scosse elettriche e lavoro sotto tensione
  • annegamento
  • tagli da seghe a catena portatili
  • getti ad alta pressione
  • ferite da proiettile o da coltello
  • rumori nocivi

Ricordiamo che tutti i DPI devono sottostare a precise norme ed avere le specifiche certificazioni affinché siano attrezzature valide.

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati